I PARCHI DELLA CALIFORNIA

196

Ci siamo! Negli Stati Uniti si festeggia l’atteso NPS Centennial, i cento anni del National Park Service. Una ricorrenza che celebra i parchi nazionali americani ed inaugura un nuovo secolo di promozione e salvaguardia di questi luoghi meravigliosi dove storia, cultura e natura si incontrano.

Il primo parco nazionale fu istituito nel 1872 a Yellowstone, nel Wyoming. Da quel momento in poi i parchi nacquero uno dietro l’altro, al punto che nel 1916 fu creato il National Park System, un organo federale destinato a gestire in maniera coordinata luoghi diversi tra loro e unici nel loro genere.

Uno degli Stati che può vantare un primato per bellezza e numero di parchi è la California, che ne conta ben 9. Oltre ai più visitati (Yosemite, famoso per le cascate vertiginose e le imponenti pareti di granito e Death Valley, il parco più grande della nazione), il Golden State offre scorci naturalistici meno conosciuti ed altrettanto affascinanti.

Pianure desertiche popolate da massi levigati dagli agenti atmosferici e alberi dalla forma unica (da cui il parco prende nome) caratterizzano il Joshua Tree Park. Altri fusti dalle altezze improbabili, quelli delle maestose sequoie, sono protagonisti del Redwood National and State Park e del Sequoia and Kings Canyon National Parks.

Scenari spettacolari si aprono al Pinnacles National Park nella Central Coast, il più giovane parco della California; qui il paesaggio è caratterizzato da profonde scarpate e grotte tortuose, disegno di un’intensa attività vulcanica. La stessa penna ha disegnato il Lassen Volcanic Park (nella California settentrionale), dove l’origine vulcanica si svela nelle numerose sorgenti d’acqua bollente presenti.

Spostandosi dalle quote alte verso l’oceano, a due passi da San Francisco, si può visitare l’incantevole Channels Island National Park e la penisola del Point Reys National Seashore.

DelNorteCoastRedwoodsSP

Ai parchi nazionali californiani se ne aggiungono più di 25 statali, aree storiche e ricreative per un totale 2,4 milioni di ettari di natura. Tra questi (classificati come California State and Historic Parks), ve ne sono alcuni davvero particolari. Uno di questi è il Bodie State Historic Park, la città fantasma meglio conservata del West. Situata a nord di Mammoth Lakes, la città fu abitata tra 1877 e il 1888 da circa 10 mila persone stabilitesi qui per la corsa all’oro (produssero in quegli anni 35 milioni di dollari in oro e argento). Il luogo deve il suo nome al “cercatore” William Bodey che per primo, nel 1859, qui trovò giacimenti di materiali preziosi.

Poi c’è l’imperdibile paesaggio lunare della Mono Lake State Natural Reserve: laghi di acqua salata da cui si ergono colonne di tufo e una biosfera unica al mondo, habitat migliaia di uccelli migratori.

A chi, in gioventù, abbia versato fiumi di lacrime sulle pagine di Zanna Bianca, consigliamo la visita al Jack London State Park voluto dallo stesso scrittore americano a Glen Allen: all’interno dei 32 ettari sono presenti una cantina del diciannovesimo secolo, una millenaria sequoia gigante e il cottage dove lo scrittore era solito dedicarsi alle sue narrazioni e dove visse fino alla sua morte.

 

Informazioni: www.nps.gov sito ufficiale dei parchi e monumenti nazionali negli Stati Uniti; www.parks.ca.gov sito ufficiale dei parchi statali della California

Immagini: www.visitcalifornia.it