I MERCOLEDI’ DELL’ACCADEMIA

174
“In che universo viviamo?”. E’ questo il quesito che ha inaugurato, quest’anno, il ciclo dei Mercoledì dell’Accademia. La rassegna, organizzata e promossa dall’Accademia delle Scienze, ha preso il via mercoledì 16 gennaio alle 17,30 nella sala dei Mappamondi di via Accademia delle Scienze 6, con un dibattito su “Certezze e incertezze della cosmologia moderna”.
Il professor Nicola Vittorio (Università di Roma Tor Vergata) ha preso in considerazione la cosmologia moderna che, passando dalla fase delle scoperte a quella delle misure di precisione, costituisce oggi un banco di prova importantissimo per nuovi scenari che vanno al di là del modello cosmologico corrente e del modello standard delle particelle elementari.
Lo scopo di questa conferenza è stato, infatti, quello di presentare le osservazioni cosmologiche più recenti ottenute con il Telescopio Spaziale Hubble della NASA e con il satellite Planck dell’Agenzia Spaziale Europea-ESA. Saranno inoltre discusse le potenzialità del satellite ESA/EUCLID, che dovrebbe gettare nuova luce sulla conoscenza delle componenti “oscure” del nostro universo.
Il secondo appuntamento, lo scorso 23 gennaio ha visto invece Arnaldo Bagnasco dell’Ateneo torinese, alle prese con “La nuova disuguaglianza sociale”. Sono state prese in esame diversità come il reddito, la ricchezza, le possibilità di istruzione, la sicurezza, la salute, la considerazione sociale, ma anche quelle etniche, culturali, di genere e così via.
Il calendario completo degli appuntamenti, che proseguiranno fino a mercoledì 13 marzo, si può consultare sul sito www.accademiadellescienze.it