LA STRADA DEI FARI IN BRETAGNA

82

Siete appassionati di fari? Sì? Allora vi consigliamo il luogo che fa per voi: la Bretagna.

Sì, perché in questa affascinante regione a nord della Francia si conta la più alta concentrazione di fari al mondo, con un crescendo nel Finistère, quel dipartimento terminale ad estremo ovest dove tutto finisce (da qui il nome) e dopo è solo più oceano.

E’ qui che si consiglia di percorrere quella che viene chiamata la strada dei fari (guidati dall’applicazione scaricabile gratuitamente: basta cercare trekking dei fari). Un percorso di 10 giorni (8 tappe più 2 giorni di visita) a piedi e zaino in spalle, lungo il  sentiero dei fari Gr34. Una delle porzioni più entusiasmanti del celebre sentiero dei doganieri, che percorre tutta la costa della Bretagna. A l’aber Wrac’h è prevista anche una escursione in battello per visitare il faro dell’Ile Vierge

Una dopo l’altra svettano le sentinelle dei mari, maestosi fari che custodiscono i paesaggi sublimi della Côte des Abers, la costa dei fiordi o Côte des Légendes, costa delle leggende. Molti sono visitabili, alcuni custodiscono musei, tutti svettano da scogliere ripide spazzate dai venti e dalle maree. Per percorrere l’itinerario quello primaverile ed estivo è il miglior periodo, ça va sans dire…

E mentre si va per fari non bisogna farsi sfuggire l’occasione di assaporare l’offerta gastronomica bretone, con i suoi menu tipici ricchi di pesce, ostriche e dolcetti

 

Faro dell’isola Vergine
Telefono: 0033 (0)2 98 04 05 43
Faro di Saint-Mathieu
Telefono: 0033 (0)2 98 89 00 17
Faro di Trézien
Telefono: 0033 (0)2 98 38 30 72

Faro dello Stiff
Telefono: 0033 (0)2 98 48 85 83

Fari e segnali marittimi
Telefono: 0033 (0)2 98 48 85 83 –

Immagine Ph. Phare de Kéréon – Ouessant – Office de Tourisme – Vacances en Bretagne