OSCAR WILDE, L’ATTUALITA’ DEL SUO PENSIERO

603

“Posso resistere a tutto tranne che alle tentazioni” affermava lo scrittore Oscar Wilde in uno dei suoi aforismi più noti, ma anche (a dimostrazione dell’attualità del suo pensiero) “Datemi il superfluo, farò a meno del necessario”. E’ questo il tema su cui verterà l’ultimo incontro de “I lunedì dell’Università”, che si intitola appunto “Oscar Wilde, l’attualità del suo pensiero” e che avrà luogo il 26 novembre alle 18 nell’aula magna del rettorato (via Verdi 8). L’iniziativa, organizzata dall’Associazione amici dell’Università in stretta collaborazione con l’Ateneo torinese, prevede per quest’ultima conferenza, l’intervento del professore di letteratura inglese Paolo Bertinetti che analizzerà le opere di Wilde, con particolare attenzione ai suoi aforismi, così pieni di paradossi e provocazioni. “A volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio“ ne è un esempio lampante, che si sarebbe tentati di citare in molteplici situazioni anche se, come l’autore stesso avverte “I paradossi sono sempre pericolosi”. Per partecipare basta prenotare i tagliandi d’ingresso gratuiti allo 011/6604284, ritirarli in via Lugaro 15 o via Po 29 o scaricarli da: www.universitachecontinua.it.

Articolo precedenteIL GIAPPONE TRA FIABA E RESPIRO
Prossimo articoloSPETTACOLI A FAVORE DELLE PERSONE AFFETTE DA NIEMANN PICK