RISCOPRIRE LA SAGGEZZA DELLA CIVILTA’ INDIANA

417

La casa editrice Lakṣmī di Savona nasce con l’aspirazione di portare l’Oriente a Occidente, costruendo un ponte tra la culla della civiltà indiana, che ha conservato intatte nei millenni una cultura e una saggezza inestimabili, e la cultura europea moderna, sempre più anelante alla spiritualità. L’obiettivo è quello di pubblicare opere inedite in Italia, appartenenti all’antico e vasto corpus di testi delle varie tradizioni in cui si articola la letteratura religioso-spirituale dell’India. Tra le novità in catalogo, segnaliamo “Il corpo immaginario dell’Āyurveda di Ernesto Iannaccone e “Saggezza senza tempo dall’antica India – Insegnamenti dal vedānta e dalla Bhagavadgītā” di Basant K. Gupta. Quest’ultimo in particolare è un’introduzione semplice e coinvolgente alla filosofia e agli insegnamenti delle Scritture induiste. Saggezza senza tempo dall’antica India è stato scritto allo scopo di evidenziare, attraverso un linguaggio semplice, l’importanza della spiritualità a ogni livello del vivere umano: individuale, familiare e sociale,  dalle vette speculative della filosofia vedānta alle profondità oceaniche degli insegnamenti della Bhagavad-gītā, passando per la foresta atemporale dei millenari pilastri arborei dei Veda. Intessendo agilmente una trama espositiva ricca di narrazioni aneddotiche intercalate a citazioni illustri, l’opera offre preziosi spunti di riflessione sui temi esistenziali e filosofici che da sempre accompagnano l’umanità. In un incessante gioco di riflessi, la filosofia induista è sapientemente accostata a elementi della cultura occidentale europea: spicca in particolare l’analogia tra gli insegnamenti dell’antichissimo sistema del vedānta e le recenti scoperte della scienza moderna.

Articolo precedenteIL NUOVO CAFFE’ DEL BORGO
Prossimo articoloFRIULI VENEZIA GIULIA: TERRA PROMESSA DEI CICLOTURISTI