SOLSTIZIO D’ESTATE BALTICO

402

Jani è il nome che in Lettonia descrive la festa del solstizio d’estate. Tra il 23 e il 24 giugno si celebra il giorno più lungo dell’anno: fiori, fuoco e magia danzano insieme celebrando, in bilico tra materiale e spirituale, l’arrivo della bella stagione. La tradizione vuole che si festeggi in campagna, dove ci si dedica alla raccolta delle erbe che si narra sviluppino poteri magici, proprio in questi giorni. Tra queste il più desiderato è il Fiore della Felce, pianta mitologica in grado di donare poteri occulti ed infinita conoscenza a chi lo possiede. È il momento dell’anno in cui le donne indossano ghirlande di fiori e gli uomini di quercia, e anche il bestiame viene decorato.

Altro simbolo di questa ricorrenza è il fuoco: solitamente si alimenta un falò dall’alba al tramonto e la gente usa saltarci attraverso, per garantirsi fertilità e prosperità. Il prodotto tipico che si consuma durante lo Jani è un formaggio locale cagliato e aromatizzato al cumino, accompagnato da boccali di birra.

Articolo precedenteA MAASTRICHT IN MOSTRA LO CHEF FERRAN ADRIÀ
Prossimo articoloPERÙ ESCONDIDO