GROTOWSKI & COMPANY

504

Ludwik Flaszen, nato a Cracovia nel 1930, è uno dei più importanti intellettuali, drammaturghi e scrittori polacchi del dopoguerra. Nel 1959 segnala un giovane regista, Jerzy Grotowski, per la carica di direttore del Teatr 13 Rzedow (Teatro delle Tredici File) di Opole. In questo piccolo teatro, ribattezzato sucessivamente Teatr Laboratorium,
Flaszen diventa il braccio destro di Grotowski: da allora il drammaturgo è stato tra gli ideatori di tutti gli spettacoli e i progetti parateatrali del regista e del suo gruppo, fino alla diaspora negli anni Ottanta. Ora è uscito un suo libro “Grotowski & Company. Sorgenti e variazioni” (recentemente pubblicato da Edizioni di Pagina) che ripercorre questa straordinaria avventura. Il libro sarà presentato venerdì 10 gennaio alle 18 al Chiostro Nina Vinchi di Milano e martedì 14 gennaio a Palazzo Nuovo a Torino (Sala Lauree ex Scienze della Formazione, via S. Ottavio 20) alle 11.  Grotowski e Flaszen sono stati infatti gli artefici di una straordinaria rivoluzione che ha cambiato nel profondo la nostra idea di teatro. Ma il loro impatto è andato molto oltre il ristretto ambito teatrale: la loro ricerca, dalla Polonia dei tempi di Stalin fino all’avvento di Solidarność, dalle pieghe più feroci della tragedia novecentesca fino all’epoca della globalizzazione, è stata anche un’indagine sulla natura stessa dell’essere umano, un viaggio verso il suo nucleo più autentico e profondo. In questa lunga consuetudine non sono mancate divergenze e discussioni, ma questa dialettica arricchisce ulteriormente l’interesse per un percorso che continua a suscitare curiosità e dibattito. A partire dall’intuizione del “teatro povero” si disegna così un panorama ricco di tensioni e sconfinamenti nella altre arti, nella politica, nel pensiero. Quella di Ludwik Flaszen è una testimonianza straordinaria di vivacità intellettuale e ideale, che attraversa e illumina ottant’anni della nostra storia. Info al link http://www.piccoloteatro.org/news/venerdi-10-gennaio-2014-presentazione-del-libro-grotowski-company-sorgenti-e-variazioni e scrivendo a lab.quazza@unito.it (occorre confermare la propria partecipazione)

Articolo precedenteBRANCOMAT
Prossimo articoloLA MEMORIA RITROVATA