IL GRAN TOUR DEL PIEMONTE

447

Listener (16)Il Gran Tour del Piemonte (ripartito sabato 24 maggio) consentirà, anche quest’anno, ai partecipanti di riscoprire (per tutta l’estate, ma anche il prossimo autunno) il patrimonio storico, artistico culturale e paesaggistico locale con proposte stimolanti e /o divertenti. L’iniziativa si è però rinnovata nei contenuti e nelle modalità di visita. Oltre agli itinerari più tradizionali alla scoperta dell’arte e dell’architettura, delle eccellenze e dei prodotti del territorio, si visiteranno luoghi legati al lavoro dell’uomo visitando risaie, mulini, fornaci, villaggi operai, miniere e alpeggi. Altri percorsi condurranno in abbazie e ai sacri monti, dove si coniugano fede e natura. Ma anche l’Arte contemporanea e le trasformazioni urbanistiche di Torino sono al centro di alcune proposte. Il programma prevede itinerari tutti i giorni della settimana anche in orari preserali, per dare l’occasione a tutti coloro che sono interessati di partecipare. Visto poi il successo degli anni passati, si è arricchita l’offerta di visite, nel periodo estivo, in numerose località di montagna, occasione per coloro che trascorrono l’estate in città, di passare giornate all’aria aperta. Le escursioni con la dicitura “avventura” propongono modalità di fruizione del territorio più dinamiche: easy rafting sul gommone, tratti in bicicletta, camminate su sentieri montani o su sterrati che permettono di percorrere itinerari più “selvaggi”. Riconfermati e arricchiti anche gli itinerari adatti alle famiglie che prevedono visite stimolanti anche per i bambini e attività a loro dedicate. Sono previsti, inoltre, grandi festeggiamenti per l’arrivo dell’estate con un percorso speciale sabato 21 giugno in occasione della Festa della Musica che animerà la zona del quadrilatero di Torino. Sarà un evento gratuito e senza prenotazione dedicato alla musica dall’epoca sabauda fino alle tendenze contemporanee in un contesto ricco di suggestioni musicali che il quartiere offrirà all’intera città.

Programma costi e modalità di prenotazione su www.piemonteitalia.eu o su www.torinocultura.it.

Articolo precedenteREMEMBERING: UNA SESSIONE DI GRUPPO PER RIALLINEARE ANIMA E CORPO
Prossimo articoloLA “FESTA DELLA ROSA A CINQUE PETALI” A ČESKÝ KRUMLOV