UN GEOGRAFO ALLA CORTE DEI RE DI NAPOLI

362

Fino al 31 agosto si può visitare, nel Chiostro del Platano  dell’Archivio di Stato di Napoli (piazzetta del Grande Archivio), la mostra documentaria e iconografica “Un Geografo alla corte dei Re di Napoli”. L’esposizione è dedicata al geografo e cartografo padovano Giovanni Antonio Rizzi Zannoni (Padova 1736 – Napoli 1814) ed è organizzata nell’ambito delle celebrazioni per il bicentenario della morte. La mostra si propone, tra l’altro, di far conoscere la complessa e controversa figura di Rizzi Zannoni, già affermato negli anni ’60 del XVIII secolo a Parigi. Egli si trasferì a Napoli nel 1781 su richiesta del re Ferdinando IV di Borbone per realizzare una carta topografica del Regno. Qui accrebbe la sua fama, contribuendo alla nascita della moderna cartografia geodetica nel Mezzogiorno d’Italia, dove, tra l’altro, diresse il Real officio topografico. Info su www.archiviodistatonapoli.it968a39fe8569b298da48a57211cea9c1128a5de

Articolo precedenteOBIETTIVO PROFESSIONI
Prossimo articoloUNA SUMMER SCHOOL SULL’ECOSISTEMA DEL MADE IN ITALY