LA SETTIMANA DEL CERVELLO

207

Anche quest’anno torna la “Settimana del Cervello” che si terrà da lunedì 15 a sabato 20 marzo in versione online. Questa edizione è dedicata al rapporto tra “Esercizio fisico e cervello” con uno sguardo alle Universiadi di Torino del 2025. L’iniziativa è organizzata da CentroScienza Onlus e dal NICO – Neuroscience Institute Cavalieri Ottolenghi, in partnership con altri centri e/o dipartimenti nonché con il Circolo dei Lettori.

Nei diversi appuntamenti che saranno trasmessi in diretta su YouTube.com/centro scienza, si tratteranno diversi temi che ruotano tutti però su un’unica filosofia di vita: un’attività fisica moderata può scolpire i nostri circuiti cerebrali e promuovere la salute del cervello. Esiste infatti una forte interazione tra l’attività muscolare e quella cerebrale, che possono sostenersi a vicenda, senza dimenticare che praticare attività fisica in un ambiente naturale, insieme al benessere, promuove anche il buon umore.

Si comincia lunedì 15 alle 21 con il tema “Esoscheletri: oltre la lesione del midollo spinale”, con il professori Corrado Calì e Diego Garbossa. Martedì 16 marzo, invece “Allenamento virtuale, miglioramento reale” con Dalila Burin, vincitrice del Premio GiovedìScienza nel 2016 e oggi ricercatrice alla Tohoku University (Sendai, Giappone). Giovedì 18 sarà la volta del rapporto tra “La performance motoria e la realtà virtuale”, con Mauro Berruto della Scuola Holden mentre venerdì 19, “Vivere nel verde e nel blu come antidepressivo”, con Francesca Cirulli, dell’Istituto Superiore di Sanità di Roma e Paola Rocca docente dell’Ateneo torinese. Sabato 20 infine, “L’attività motoria in una stazione spaziale”, con Marinella Ferrino (Thales Alenia Space Human Factors – Habitat Cislunari) e Marina Boido, del Dipartimento di Neuroscienze.

Ulteriori info consultando i siti www.centroscienza.it o www.nico.ottolenghi.unito.it

Articolo precedenteDEL LATTE. DEL CAFFÈ. E DEL GINOCCHIO
Prossimo articoloLA MARATONA VIRTUALE DELLE ISOLE COOK