DISCOVERY DON BOSCO A CHIERI

150

Si chiama “Discovery Don Bosco” ed è un itinerario guidato che domenica 30 gennaio, toccherà i luoghi più rappresentativi della presenza salesiana nella città di Chieri.

L’iniziativa rientra nei tradizionali festeggiamenti dedicati al Santo, che vedranno animarsi il caratteristico intreccio a chiocciola delle vie cittadine, tra chiese, palazzi e botteghe.

Chieri ha, infatti, rivestito un ruolo importante nella vita del giovane Giovanni Bosco che, come spiega l’assessora alla Cultura Antonella Giordano, qui trascorse gli anni dell’adolescenza e della formazione, dal 1831 al ‘41.

L’iniziativa si aprirà alle 11, con la Messa solenne nel cortile dell’Istituto Salesiano San Luigi di via Vittorio Emanuele II.

L’itinerario vero e proprio – che è gratuito – partirà invece, alle 15 da via San Filippo 2, un tempo sede del Seminario in cui il Santo studiò e ora Centro visite Don Bosco nonché Museo e luogo di documentazione gestito dal Comune.

Da qui si approderà poi in via Palazzo di Città, dove al civico 1, si trova il Caffè Pianta (bottega in cui Giovanni Bosco lavorò come garzone) e al 5, l’Istituto Santa Teresa – edificio lasciatogli in eredità da un possidente locale – che, dal 1878 vedrà le Figlie di Maria Ausiliatrice occuparsi dell’oratorio e di centinaia di giovani ragazze.

Il percorso terminerà in piazza Cavour, dove il Santo fondò il suo Oratorio anche conosciuto come “Società dell’Allegria”.

Ulteriori info sul sito del Comune di Chieri: www.comune.chieri.to.it

Articolo precedenteLETTURE PER LE FESTE
Prossimo articoloFANTASMI D’ITALIA