I CORSI DELL’ASSOCIAZIONE KONS A TORINO

361

Impara a cucire, lavorare a maglia, creare oggetti, trasformare abiti e a lavorare la ceramica con l’ associazione Kons Onlus che presenta qui in anteprima i nuovi corsi creativi primavera/estate per sostenere progetti d’accoglienza (a partire dal12 aprile).

Nata dalla volontà di Michela e Maria, madre e figlia con un passato da organizzatrici di eventi culturali, l’associazione Kons sovvenziona 6 appartamenti presso una comunità in pieno centro a Torino che accolgono 6 nuclei formati da mamma e bambini provenienti da situazioni di abusi di violenza domestica al fine di aiutarli a rendersi indipendenti e a reinserirsi nella società. Dal 2007 a oggi, la comunità ha accolto più di un centinaio di donne e circa 250 bambini.

I corsi sono aperti a giovani e adulti a partire dai 16 anni in su e sono indirizzati a chiunque voglia avvicinarsi a cucito, maglia, uncinetto, trasformazione di abiti, creazione di gioielli e lavorazione della ceramica. I costi variano da 15 a 20 euro a laboratorio e il ricavato servirà sia a retribuire il docente sia a finanziare tutti i progetti della comunità di accoglienza.

Per poter accedere ai laboratori (di cucito – tecnica base, uncinetto, lavoro a maglia e lavoro creativo sui jeans, nonché di ceramica e creazione di borse) si chiede una quota associativa annuale di 10 euro per coprire tutti i costi assicurativi.

L’associazione Kons ha un Charity shop in Via Pacinotti 2 a Torino dove è possibile trovare articoli vintage o nuovi con anche un minimarket che propone prodotti biologici e per la cura della persona. Negli anni, Kons Onlus ha intrecciato numerose collaborazioni con aziende che hanno sostenuto eventi e negozio con donazioni in denaro o in prodotti. Tra queste si ricordano Pastiglie Leone, Quercetti, La Torinese e Borsari.

 Per iscriversi ai corsie informazioni su date e orari telefonare al 333/7996372

Info sui corsi su https://www.instagram.com/cambiamenticharityshop/ o scrivendo a kons.onlus@gmail.com

Articolo precedenteL’ALTRO RINASCIMENTO
Prossimo articoloMALTA: VIAGGIO ALLA SCOPERTA DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE