WEST VILLAGE A MANHATTAN

540
West Village, Manhattan

Il West Village è uno dei quartieri più amati di New York City. Luogo di nascita del moderno movimento per i diritti LGBT e sede della casa più stretta della metropoli, il West Village ha una storia davvero affascinante, che viene raccontata all’interno del nuovo cortometraggio realizzato da NYC & Company insieme ai residenti del quartiere e disponibile sul sito nycgo.com/insiderguides.

Nel quartiere c’è un luogo da non perdere: Stonewall Inn, classificato come National Historic Landmark dal giugno 2015, un bar/taverna, situato nel cuore del West Village (su Christopher Street, all’uscita della Linea 1 della metropolitana) che oltre ad essere un punto di incontro della comunità gay, ne rappresenta un simbolo: nel 1969, la perquisizione del locale da parte della polizia segnò l’inizio del movimento moderno per i diritti dei gay.

Nella piccola piazza di fronte allo Stonewall Inn, Christopher Street Park, è stata installata nel 1991 una scultura di bronzo dell’artista George Segal, “Gay Liberation”, che rappresenta a grandezza naturale due coppie dello stesso sesso, una di donne e l’altra di uomini.

Più a nord, si trova il LGBT Center che propone programmi di salute e benessere, arte (con i murales di Keith Haring), spettacoli ed eventi culturali. Il welcome center è aperto a tutti, visitatori e residenti.

Il West Village è una parte del quartiere noto come Greenwich Village situato nel distretto di Manhattan, tra  NoHo , Chelsea e l’East Village a nord, e Chinatown e TriBeCa a sud. Il quartiere è caratterizzato da vie che differiscono dal tipico reticolato di Manhattan, poiché un tempo il quartiere era un villaggio colonico separato dal resto della città. Strade strette, contorte, file di alberi ben curati, caffé in cui trascorrere ore, gente seduta sui gradini di casa a chiacchierare. Per noi europei tutto sembra in regola, ma siamo nella Grande Mela e il quadretto pare inconsueto.

Qui merita camminare (in particolare tra Greenwich Avenue e Bleecker Street, da Christopher Street a

West Village, Manhattan
West Village, Manhattan

Bank Street) tra le belle brownstone, le tipiche case di New York in pietra bruna, quelle che vediamo spesso al cinema.

E’ fra queste vie che ci si può imbattere nella casa più stretta di NYC , così come nel condominio della serie televisiva Friends, con il ristorante Little Owl al  piano terra.

Per correre e andare in bicicletta, niente di meglio che le piste ciclabili di Hudson River Park, il parco che corre lungo il waterfront dell’Hudson River. Nei mesi più caldi, il Pier 45 all’altezza di Christopher Street si trasforma in una “spiaggia urbana”, con ampi spazi verdi aperti per rilassarsi al sole, ammirando vedute mozzafiato sulla città.

Oppure al Gardens at St. Luke in the Fields, a poca distanza, oasi di pace e tranquillità nel cuore della città.

Tantissimi i negozi dove sbizzarrirsi con lo shopping di ogni genere. La gamma di ristoranti risponde ad ogni esigenza:  romantico, accogliente,  non convenzionale, più casual. Moltissimi poi i locali notturni e i bar, punti di ritrovo per chi cerca un ambiente particolare e ricercato.

Immagini: West Village, Manhattan, WestVillage_TaggerYanceyIV, Borough Manhattan, Neighborhood West Village, Credit Tagger Yancey IV

Informazioni: nycgo.com

Articolo precedenteL’OLANDA FESTEGGIA IL RE TULIPANO
Prossimo articoloIL SEGRETO DEL BACCALÀ ISLANDESE