ROSE BIANCHE PER GIOVANNA CATTANEO INCISA

38

La Fondazione Torino Musei ricorda Giovanna Cattaneo Incisa, sabato 18 dicembre, a dieci anni esatti dalla sua scomparsa, con un omaggio poetico e musicale.

Il 18 dicembre del 2011 lasciava, infatti, improvvisamente, a causa di un tumore, i suoi collaboratori e i musei che aveva guidato fino all’ultimo istante per 13 anni, imprimendone con la sua costanza, un grande sviluppo e potenziamento.

Oltre ad essere stata la prima presidente della Fondazione, fu anche all’inizio degli anni ’90, sindaca di Torino, per un intenso seppur breve periodo e tutti la ricordano come una donna capace di affrontare grandi sfide politiche e istituzionali con realismo, semplicità e determinazione.

Seppe assumersi l’onere di guidare la città dopo le dimissioni di Valerio Zanone, che aveva lasciato l’incarico di primo cittadino per dedicarsi all’impegno parlamentare. Un’esperienza ricca di ostacoli, in un periodo politicamente complesso che precedette gli anni di Tangentopoli.

Guidò comunque la giunta della Città, come esponente del Partito repubblicano, dal febbraio al dicembre del 1992, ma poi, negli anni successivi, restò in consiglio comunale con Alleanza per Torino, uno dei movimenti che appoggiavano il sindaco Valentino Castellani.

Per tutta la giornata di sabato dunque la Galleria d’Arte Moderna, il Museo d’Arte Orientale e Palazzo Madama apriranno gratuitamente al pubblico le collezioni permanenti e le mostre in corso.

Il programma della giornata si articola in diversi momenti distribuiti nei tre musei: al mattino a Palazzo Madama un omaggio che vede protagonisti personalità e istituzioni del mondo della cultura cittadina, in un incontro che alternerà letture a cura di Gian Luca Favetto e brani di musica classica.

Nel pomeriggio sono invece previsti interventi musicali nelle sale della GAM e del MAO a cura del Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino e attività per le famiglie che si svolgeranno nei Laboratori Didattici della GAM  a lei intitolati.

Ulteriori info e programma su www.fondazionetorinomusei.it

Articolo precedenteLA DIVINA COMMEDIA TRA ARTE E SCUOLA
Prossimo articoloI MUSEI REALI TORINESI NELLE FESTIVITA’ NATALIZIE