LE PROPOSTE DELLA PALAZZINA DI CACCIA DI STUPINIGI

99

Tra musica, conferenze e rievocazioni storiche, la Palazzina di Caccia di Stupinigi riporta all’antico splendore i fasti della corte sabauda, proponendo da venerdì 8 a domenica 10 aprile, anche un’attività sportiva.

Per cominciare si potrà visitare la mostra temporanea dedicata a “Maria Adelaide d’Asburgo Lorena. Un angelo sul trono di Sardegna” appena inaugurata.

Partendo dai modelli esposti, Silvia Porino, costumista storica di Maison Tatì, racconterà “Gli abiti dell’800” in una conferenza che ha luogo venerdì alle 15,30. Ma già dal mattino, i cancelli del parco interno si apriranno al pubblico per una delle passeggiate guidate della rassegna “Leggere il Giardino”, volte a riscoprire gli stili e le mode paesaggistiche che si sono susseguite nel tempo: dal gusto alla francese del Settecento a quello romantico ottocentesco, giungendo infine ai primi del ‘900, quando la Regina Margherita trascorreva qui la villeggiatura estiva (dalle 10,30).

“Musica da vedere” è invece l’appuntamento previsto per sabato 9 alle 15,45. Si tratta di una visita “musicale” con sonorizzazione del percorso, che consentirà di rivivere gli antichi rituali della caccia reale rappresentati nelle tele di Vittorio Amedeo Cignaroli, tra i più noti pittori di corte del ‘700. Il paesaggio sonoro rappresentato nei suoi dipinti rivivrà attraverso l’arte musicale dei suonatori di corno da caccia.

Le musiche che corrispondevano all’antico cerimoniale venatorio della vènerie royale (la caccia a cavallo con cani da seguita), sono riproposte da una sonorizzazione delle opere curata dall’Equipaggio della Regia Venaria, ensemble musicale dell’Accademia di Sant Uberto, (costituita nel 1996 e riconosciuta dall’Unesco Patrimonio Immateriale dell’Umanità).

Gli eventi culmineranno domenica 10 con una rievocazione storica della serie “Life” incentrata sulla vita alla corte della Regina Margherita, un vero e proprio viaggio nella vita di corte e di villeggiatura di inizio Novecento.

I visitatori potranno ammirare per tutta la giornata (dalle 10 alle 18,30) uno spaccato della vita alla corte sabauda.

Gli amanti dello sport potranno iscriversi invece alla Stralooonga, 20 km circa di camminata nella natura, con partenza dalla Palazzina (tra le 8 e le 9 del mattino) per approdare alla Precettoria di Sant’Antonio di Ranverso, mentre gli appassionati d’arte potranno partecipare, dalle 15,45 al laboratorio di disegno dal vero. Si tratta di “Disegnamo l’arte”, un’attività per grandi e piccini finalizzata a sviluppare le tecniche della riproduzione artistica dal vero e ad allenare lo sguardo a cogliere i dettagli.

Ulteriori informazioni e modalità di partecipazione su www.ordinemauriziano.it

Articolo precedenteOLIVETTI E L’ARTE: JEAN MICHEL FOLON
Prossimo articoloE LE NUVOLE STANNO A GUARDARE