IN SLOVENIA, SU 2 RUOTE, A VENDEMMIARE

17

La Slovenia è una meta autunnale che consigliamo vivamente. Questa è la stagione più indicata per andare in bicicletta lungo le sue strade e i sentieri che serpeggiano tra i ricami dei vigneti. I meravigliosi panorami si tingono delle struggenti tonalità di giallo, arancione, rosso, viola e marrone e le viti si curvano sotto il peso dei grappoli d’uva.

Gli amanti del cicloturismo possono godere del fascino speciale offerto dalle tre regioni vinicole slovene, pedalare di cantina in cantina (sfruttando la fitta offerta di bike sharing elettriche), scendere dalla bici e partecipare alle vendemmie tradizionali.

Il fascino delle vendemmie è dovuto al fatto che rappresentano anche un evento sociale straordinario.  La vendemmia inizia solitamente alle otto del mattino, quando i padroni di casa accolgono gli ospiti consegnando loro le forbici per la potatura. Il lavoro è accompagnato dai canti, dal suono della fisarmonica e dalla distribuzione delle caldarroste, per far godere al turista l’allegria di questo topico evento autunnale.

Il periodo della vendemmia varia leggermente tra le regioni. Nella regione della Primorska si svolgono dalla fine di agosto sino alla fine di settembre, a sud ed est (Regione vinicola Posavje e Podravje) del paese i grappoli d’uva maturano più tardi.

La vendemmia di tutte le vendemmie è a Maribor. La regina delle viti cresce già da più di 450 anni nel quartiere cittadino di Lent. La Vite vecchia (Stara trta) è considerata la vite più vecchia al mondo e viene festeggiata proprio nel mese di ottobre con il Festival Stara trta, un importante evento turistico e rappresentativo della Slovenia. https://www.visitmaribor.si/it/cosa-fare/eventi-e-manifestazioni/tutti-gli-eventi-e-le-manifestazioni/5911-

Oltre alla vendemmia di Stara trta a Maribor, molte zone vinicole della Slovenia propongono altre vendemmie arricchite da un programma di accompagnamento.

La viticoltura ha radici profonde in Slovenia che risalgono sino ai tempi dei Romani. Oggi la tradizione vinicola coinvolge quasi uno sloveno su sette. L’intero territorio nazionale è coltivato a vite e a ovest la superficie vinicola si estende dalla fascia costiera sino in profondità, nell’entroterra della Slovenia mediterranea. Nel Paese si contano 14 aree vitivinicole e 3 regioni vinicole. In ognuna delle regioni i viticoltori tramandano un loro metodo che, insieme alla composizione del terreno e al clima, caratterizzano il vino prodotto.

 

Articolo precedenteTRA I COLORI E I PROFUMI DEL MAROCCO