LE MAESTOSE CASCATE DEL PERÙ

54

Le imponenti cascate del Perù sono tra le attrazioni naturalistiche più sensazionali del Paese: alcune sono immerse nella foresta amazzonica, altre si possono vedere sulle pendici delle Ande.

Yumbilla è stata recentemente inclusa nella lista delle 21 cascate più belle del mondo dalla rivista di viaggi e turismo Travel+Leisure. Secondo alcune fonti è la quinta cascata più alta del mondo e la seconda più alta del Perù. Yumbilla, immersa nella foresta amazzonica, si trova a 52 km a nord della città di Chachapoyas, capoluogo della regione di Amazonas, situata nella sierra nord del Paese. La gigantesca cascata, che sorge a 2.723 metri sul livello del mare, durante la sua discesa si divide in quattro rami. È possibile visitare la terza e quarta cascata seguendo il percorso principale, mentre per i più avventurosi è possibile provare un percorso alternativo, un po’ più lungo, che porta alla parte finale della cascata dove si forma una grande piscina naturale.

Sempre  nel dipartimento di Amazonas, è possibile godere del fascino della cascata Gocta (700 metri di altezza). E’ stata scoperta nel 2002 dall’esploratore tedesco Stefan Ziemendorf. Dopo la sua scoperta nacquero le prime leggende mitologiche che rendono ancora più affascinante questo luogo.  Una delle più note è quella della sirena dai capelli d’oro che si trova ai piedi della cascata con la missione di proteggere un tesoro, spaventando i visitatori che osano avvicinarsi. Per raggiungere Gocta è necessario partire da Chachapoyas, dirigersi verso il distretto di Valera (provincia di Bongará) e poi camminare per 2 ore immersi nella natura incontaminata: nessun trasporto pubblico o privato ha accesso alla foresta.

La Cascata della sposa è situata nei pressi del villaggio di Namora, a 30 minuti di macchina da Cajamarcauna, città dell’altopiano settentrionale del Perù (a circa 2.750 metri di quota) capitale dell’omonima regione. E’ raggiungibile a piedi attraverso un cammino di otto chilometri (due ore circa). La Cascada La Novia (questo è il nome con cui è conosciuta qui)  è alta circa 23 metri ed è circondata da una ricca vegetazione di felci, ontani e more selvatiche. Deve il suo nome al fatto che  tra giugno e aprile la portata dell’acqua aumenta a causa delle piogge stagionali e -se la si osserva dalla giusta angolazione- la somiglianza con una sposa in abito bianco è davvero notevole. La leggenda narra di una giovane promessa sposa che, disperata per aver perso il suo amato alla vigilia delle nozze, fece un patto con la pachamama (Madre Terra) per essere trasformata in cascata.

La cascata Las Tres (Le Tre Sorelle) è chiamata così perché le sue acque si dividono in tre parti durante la discesa.  La silhouette dell’acqua forma uno spettacolo naturale mozzafiato che si staglia in mezzo alle montagne, ad una altezza di 914 metri.  Purtroppo l’accesso a piedi è assai difficile e spesso limitato. La cascata si trova nel Parco Nazionale Otishi, ed è la seconda cascata più alta del mondo e la più alta del Perù.

 

Articolo precedenteLA VITA POST-PANDEMICA CHE CI ATTENDE
Prossimo articoloLA THUILE SEMPRE PIU’ PER I BIKERS