E’ IN BOEMIA IL PONTE TIBETANO PIU’ LUNGO DEL MONDO

29

Il ponte tibetano più lungo del mondo è sospeso fra le montagne della Repubblica Ceca, più esattamente in Boemia orientale. Qui, in uno dei contesti naturali più belli della nazione, si è recentemente inaugurata una nuovissima attrazione da record, destinata ai più coraggiosi.

Un’esperienza da brivido in un territorio mozzafiato: 721 metri di camminamento sospeso nel vuoto, che tocca i 95 metri di altezza, si estende dove si inerpica il suggestivo Sentiero tra le nuvole (a 1116 metri sul livello del mare, quest’ultimo è stato inaugurato nel 2015. Si tratta di una costruzione in legno alta 55 metri grazie alla quale lo sguardo supera le cime degli alberi e spazia sul massiccio del monte Králický Sněžník e sulla valle del fiume Morava).

Siamo immersi fra le guglie naturali dei Monti delle Aquile e dei Monti Frassini, in un’area bellissima, a forte vocazione turistica, fitta di vegetazione e tortuose pareti ed è qui che si estende la passerella metallica, sospesa a 95 metri d’altezza sulla Valle di Mlynicke. Con la sua lunghezza, lo Sky Bridge 721 strappa abbondantemente il record mondiale detenuto (con i suoi 516 metri) dal ponte di Arouca, sopra l’alveo del fiume Paiva, in Portogallo, inaugurato lo scorso anno (che a sua volta aveva strappato il primato allo svizzero Charles Kuonen Suspension Bridge nel Canton Vallese, di 494 metri, costruito nel 2017).

Da tempo, qui in Boemia, ai piedi del Kralicky Sneznik (il Monte di Neve, così chiamato perché la coltre bianca lo avvolge per gran parte dell’anno), ha trovato casa il Dolni Morava Mountain Resort, un’oasi di sport, svago e divertimento estivo e invernale, già nota per diverse sue attrazioni, come lo Skywalk, la velocissima pista di bob, le montagne russe e il parco avventura sugli alberi.

 

Articolo precedenteSU DUE RUOTE INTORNO AL LAGO BIWA