IL SENTIERO DELLE STREGHE

781

Nationalpark_Harz_Sonnenaufgang_am_Hirtenstieg_am_Brocken__Stoermer_330x0

Quando da bambina chiedevo a mia madre di raccontarmi una storia, il più delle volte lei esordiva dicendo: “c’era una volta in un bosco una casetta di marzapane dove abitavano due bambini, i loro nomi erano Hansel e Gretel…”. La mia immaginazione iniziava a spaziare e il racconto acquisiva forme, profumi e colori.

Bene, quel bosco fantastico, proprio il bosco della fiaba, un giorno d’inizio primavera mi si materializzò davanti decenni più tardi durante un viaggio on the road. Mi trovavo nel cuore della Germania, esattamente in quel luogo dove conviene puntare il compasso per comprenderla tutta in una girata.

Ero nel comprensorio dell’Harz, a sud della Bassa Sassonia, l’unico Land federale tedesco che unisce mare e montagna. L’Harz è il più settentrionale dei rilevi della Germania ed  è qui che  troneggia il granitico monte Brocken. Tutto intorno si estende il Parco Nazionale dell’Harz dov’è consigliabile fare un’esperienza intrigante e di grande fascino naturalistico percorrendo l’Harzer Hexen-Stieg, “Il sentiero delle streghe”.

Boschi luminosi e buie foreste di conifere, prati fioriti, grotte, ripide scogliere, silenziosi ruscelli e gigantesche dighe di sbarramento: il tragitto offre all’escursionista tutta la bellezza dell’Harz da scoprire camminando.

Un paesaggio ricco di miti e misteri. La leggenda narra che  le streghe si riuniscano ogni anno nella notte di Valpurga (che cade a cavallo fra il 30 aprile e il 1 maggio) per danzare sul monte Brocken. Questa ricorrenza è molto sentita e festeggiata in tutta la Germania e in generale  da tutte le popolazioni del nord Europa, poiché in questa data si celebra il passaggio dalla stagione fredda a quella calda: è un modo per dire addio ai rigori invernali e festeggiare l’arrivo della bella stagione.

Da sempre il picco del Broken, spesso avvolto da foschia e nebbia, è associato a il sentiero delle streghe HHS_Magdeburger_Weg_Marke_RETstorie di streghe e demoni viste le sue formazioni rocciose dalle forme inquietanti. Su questo tema misterioso si snoda il sentiero, un percorso immerso nella natura e segnalato molto bene dalle sagome di queste donne incantarici in volo sulle loro scope nel buio della notte.

Il picco di Brocken, per chi decidesse di rinunciare alla seducente camminata, può anche essere raggiunto imbarcandosi sugli storici treni a vapore a scartamento ridotto che affrontano salite con una pendenza fino al 40% e curve con un raggio di 60 metri.

 

http://www.germany.travel/it/index.html

 

Immagini: GNTB, Germany Travel

 

Articolo precedentePERCHE’ E’ IMPORTANTE NON AVERE PAURA DELLA MALATTIA
Prossimo articoloTAJIMARA