A NYC E’ TEMPO DI FOOD HALL

556

Il nuovo trend della ristorazione a New York City sono le food hall, veri e propri templi della gastronomia che riuniscono sotto lo stesso tetto diversi venditori e ristoranti e propongono svariate soluzioni per i gourmet, dai pranzi informali fino alle cene stellate.

La Grande Mela ne ospita da tempo di molto famosi, come Arthur Avenue Retail Market, Chelsea Market, Eataly, Grand Central Market e Gotham West. Accanto a queste location affermate, negli ultimi anni la metropoli sta assistendo ad un vero e proprio boom di food hall, che propongono cucine di ogni parte del mondo.

Ecco in rassegna le più recenti aperture, tra le quali si segnala la nostra Eataly, che ha appena inaugurato, l’11 agosto scorso, un nuovo store di 3.700 metri quadri al 4 World Trade Center. eataly.com.

grand-central-terminalI mesi estivi hanno inoltre visto l’apertura della food hall ispirata alla cucina nordica dello chef Claus Meyer. E’ il The Great Northern Food Hall, situato nella Vanderbilt Hall dello storico Grand Central Terminal, che propone prodotti da forno, granola e smørrebrød, il tipico panino danese di pane di segale farcito in mille varianti. grandcentralterminal.com.

A meno di cinque minuti a piedi dal Grand Central Terminal, la food hall di Midtown riunisce oltre 20 proposte di cucina di qualità nell’UrbanSpace Vanderbilt. Tra le proposte si trova la celebre pizzeria di Brooklyn Roberta’s, la famosa catena di negozi di doughnut Dough e Red Hook Lobster Pound. urbanspacenyc.com.

Gotham West Market è la destinazione perfetta per mangiare a Hell’s Kitchen di giorno e di notte.  In autunno inaugurerà una nuova location, all’interno di The Ashland nel quartiere di Fort Greene a Brooklyn. Lo spazio ospiterà temporary restaurant di chef locali e ristoranti permanenti come Apizza Regionale (cucina italiana), Flip Bird (rosticceria), Mu Ramen (noodles, hamburger e cucina giapponese) e il famoso ristorante barbecue Mason Jar di Midtown gothamwestmarket.com

La nuova food hall sotterranea di Manhattan è il Turn Style, che si trova all’interno della stazione metropolitana di Columbus Circle e ospita oltre 30 piccoli ristoranti e negozi, tra cui Blossom du Jour, Bolivian Llama Party, Doughnuttery, Dylan’s Candy Bar, The Pizza e Yong Kang Street. turn-style.com

Meno recente ma molto suggestivo, affacciato sulla riva del fiume, è l’Hudson Eats. L’esclusiva terrazza di quasi 3 hudsoneats_1520mila metri quadri, situata all’interno di Brookfield Place, a Lower Manhattan, ospita alcuni dei migliori locali casual di New York City, tra cui Black Seed Bagel, Blue Ribbon Sushi Bar, Chop’t, Dig Inn, Mighty Quinn’s Barbeque, Num Pang, Skinny Pizza, Sprinkles e Umami Burger. L’Hudson Eats può accogliere fino a 600 ospiti e offre una meravigliosa vista dell’Hudson River e della Statua della Libertà. Anche Le District si trova nel centro commerciale di Brookfield Place. Si tratta di un autentico shopping district in stile francese dove gustare specialità artigianali bianche rosse e blu.  brookfieldplaceny.combrookfield-place

Il 2017 annuncia altre nuove aperture, a conferma del trend e del posto da podio che continuano ad occupare il cibo, i cibi, le cucine e le tradizioni culinarie nella metropoli americana…o meglio, nel mondo.

Anthony Bourdain, celebre cuoco e personaggio televisivo americano, aprirà il prossimo anno un food market internazionale al Pier 57 di Manhattan, il più grande in tutta città. I dettagli non sono stati ancora annunciati, ma per ora si sa che il mercato dovrebbe accogliere oltre 100 ristoratori da tutto il mondo. bourdainmarket.com.

Invece, l’apertura del Empire Outlets Marketplace è prevista a novembre 2017. Sarà il primo shopping outlet di New York City. Situato a Staten Island, sul lungomare del quartiere St. George, raccoglierà un centinaio di negozi delle migliori firme. All’interno del complesso commerciale è prevista un’innovativa food hall di cibo fatto in casa che si servirà dei migliori fornitori nazionali e internazionali. empireoutletsnyc.com.

Infine, un grande progetto vedrà la realizzazione nel 2018. Si tratta di Restaurant Collection at Hudson Yards che ospiterà 12 ristoranti di lusso, inclusa la steakhouse dello chef Thomas Keller. I nomi degli altri ristoranti non sono ancora stati annunciati, ma pare che lo chef spagnolo José Andrés e lo chef greco Costas Spiliadis dovrebbero fare parte del gruppo. hudsonyardsnewyork.com.

Informazioni: nycgo.com

Articolo precedenteNOIR IN FESTIVAL
Prossimo articoloBAD MOMS & NO KIDS