DA ME A TE

171

Giovane poeta

Se mi vorrai ascoltare

Ti canterò le mie canzoni

quelle nascoste, ancora

sul rigo dell’anima, non composte.

Giovane poeta

La tua voce è

lieve,

mentre la mia è

sorda e greve.

Giovane poeta

Tu sorridi alla vita.

L’anima mia

si acquieta, e alla giovinezza

volge lo sguardo.

Giovane poeta

Se mi vorrai amare

Scendi dalle stelle

Con carta e inchiostro

E vienimi a cercare

Articolo precedenteSTUDIARE LE LINGUE MORTE
Prossimo articoloLA MAGIA DEL FOLIAGE AL CASTELLO DI MIRADOLO