LA MAGIA DEL FOLIAGE AL CASTELLO DI MIRADOLO

53

In questo periodo dell’anno le foglie nei parchi formano cadendo, delle tessiture di vividi colori, particolarmente intense. Niente di meglio dunque, per gli amanti della natura, che dedicarsi al foliage, andando per boschi o per parchi singolarmente o seguendo una guida che ci conduca attraverso particolari percorsi.

Non a caso il Castello di Miradolo (in provincia di Torino) propone “La magia del foliage” una serie di passeggiate nel suo parco storico che conta fusti secolari, piante esotiche e alberi monumentali.

Gli appuntamenti di novembre per queste particolari passeggiate sono appunto martedì 1 e sabato 5 con “La miagia del foliage” e domenica 13 con “Colori e tessiture del parco”.

Le prime due prevedono –  con la guida di un’esperta naturalista – un percorso alla scoperta degli alberi centenari del parco e dei ritmi biologici delle piante, osservando i cambiamenti che sopraggiungono nel giardino in queste settimane con l’avvento dei primi freddi e la preparazione al lungo inverno.

Il 13 invece la proposta consiste in una passeggiata guidata nel parco e nell’orto. Nei suoi oltre 6 ettari di estensione, il Parco di Miradolo custodisce alberi centenari e cinque esemplari monumentali, oltre a diverse specie arbustive ed erbacee di particolare pregio.

Una storia che affonda le sue radici nel Seicento, quando la proprietà di Miradolo era una “cassina”, il cui ampliamento con la costruzione del Palazzo ha seguito gli stili e le mode delle diverse epoche sino a presentarsi oggi in veste neogotica, con tanto di torre, decorazioni e finestre con archi a sesto acuto. Il Parco ha conosciuto la medesima sorte: dapprima terreno destinato alle coltivazioni, poi diventato giardino all’italiana e successivamente parco paesaggistico.

Prenotazione obbligatoria allo 0121 502761 o prenotazioni@fondazionecosso.it

 

Articolo precedenteDA ME A TE
Prossimo articoloTRA I COLORI E I PROFUMI DEL MAROCCO